3 ottobre 2012

Il settimanale

Con quel faccione da orso buono sembra strano doverlo tenere in carcere. Da quando è scoppiato il Laziogate non si fa altro che ironizzare sulla sua forma fisica. Ad esempio qualcuno ha scritto su Twitter: “hanno aperto le porte del carcere, ora dovranno allargarle per farlo passare”, oppure: “Fiorito rassicurato. Gli è stato spiegato che i secondini non sono una razione ridotta”, eccetera eccetera. “Non è giusto” -mi dico. Provo pena per Franco Fiorito.

Il fatto che scontare un errore comprenda nel pacchetto totale la gogna pubblica è cosa buona e giusta perché mette in guardia i potenziali malfattori sul da farsi nel futuro. Eppure Fiorito- è stato detto e ridetto- era uno di quelli che tiravano le monetine fuori il Parlamento all’epoca di Tangentopoli, ma l’esperienza di chi da quell’epoca fu condannato a lui non è servita affatto:nella sua vita Francone non ha mai pensato che gli sarebbe potuto…

View original post 116 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...