7 ottobre 2012

Il settimanale

Finalmente qualcuno che dice qualcosa di sensato. Di chi sto parlando? Del Presidente Napolitano (‘chi se no?’-mi verrebbe da dire!).
In visita a L’Aquila, per l’inaugurazione dell’Auditorium di Renzo Piano, Napolitano ha detto: “Mi pare ci siano prospettive serie, è tempo di pensare a ricostruire la città al di là di precedenti esperienze che puntavano piuttosto a costruire fuori. Oggi costruiamo dentro e mi pare la strada giusta”.
‘Costruiamo dentro’ vuole dire abbandonare l’idea della new town, la città costruita fuori L’Aquila, progettata dal Governo Berlusconi.
Quello del Presidente della Repubblica è il testimone che noi elettori della terza repubblica dovremmo afferrare. L’idea che si possa ricostruire sul (cor)rotto aggiustando le cose è la forma mentale che solo un nichilista dovrebbe evitare.
C’è ancora bisogno di credere alle fondamenta, perché tra i calcinacci c’è ancora qualche indistruttibile pilastro: sanità, scuola, istruzione, diritti sociali. La politica che crede di…

View original post 16 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...